Smettere e non tornare più indietro

smettere e non tornare più indietroVuoi davvero un modo per smettere di fumare (o di bere) e non tornare più indietro?

Premessa: non sarà facile e nemmeno veloce e devi avere, prima di tutto, una conoscenza fondamentale (che va doverosamente ripetuta), specie se sei un fumatore.

Troppo spesso, infatti, i fumatori non considerando che il loro “vizio”, quella che sembra loro essere una “cattiva abitudine” non è nulla di tutto ciò. Fumare è una tossicodipendenza.

Quindi smettere di fumare significa venire fuori da una dipendenza.

Una dipendenza è parte di te

La sostanza che ci rende dipendenti, (che sia fumo o alcol) diventa parte di noi.

I fumatori mi dicono spesso che non riescono a immaginare di vivere senza sigaretta, o addirittura non riescono vedersi senza sigaretta nell’immagine che hanno di se stessi.

Le dipendenze, in effetti, entrano in tutti gli aspetti e le emozioni della nostra vita.

Sono come sabbia dentro i complessi contenitori della nostra mente e del nostro cuore e i suoi granelli si infilano dappertutto.

Non solo: la sigaretta(o qualsiasi altra sostanza da cui si è dipendenti) diventa un mezzo con il quale ci rapportiamo con noi stessi. Diventa il tramite della relazione che abbiamo con noi stessi.

La dipendenza, infatti, è  prima di tutto è una relazione tra un persona e una sostanza. Questa relazione è evidente, specie quando i fumatori considerano la sigaretta come un’amica. Per qualcuno la sigaretta è addirittura l’unica amica o l’unica amica leale che non ti abbandona mai…

Questo aspetto rende maledettamente difficile smettere di fumare per tante persone che non ci riescono, dopo anni di tentativi non riusciti.

Cosa serve quindi per smettere definitivamente di fumare?

Abbiamo forse bisogno di un nuovo miracoloso prodotto?

Direi proprio di sì. Direi che è venuto il momento di svelarlo e ribaltare tutto!

smettere e non tornare più indietro

Un nuovo miracoloso prodotto…

Pochi ne parlano, forse perché è qualcosa di “scomodo”, perché questo nuovo e miracoloso prodotto si chiama CAMBIAMENTO. Sì, per smettere di fumare deve avvenire un cambiamento dentro di te.

Puoi usare tutti i prodotti del mondo ma se non cambia qualcosa dentro di te le conseguenze saranno inevitabilmente due: 1) non riuscirai a smettere oppure 2) riuscirai anche a non fumare più, ma la sigaretta non uscirà dalla tua mente e dal tuo cuore.

Smettere di fumare, uscire da una dipendenza, è un percorso di cambiamento della percezione che si ha della sostanza che si assume. E’  un percorso di apprendimento di un nuovo rapporto con se stessi, ed è un percorso di crescita personale.

Questi tre  passaggi sono molto legati tra loro, sono un’unica cosa, ma allo stesso tempo avvengono per gradi.

Prima deve avvenire un cambiamento della percezione che si ha della sostanza che si assume, perché, ad esempio, se continui a pensare che la sigaretta sia un piacere o un sostegno non hai ancora gli strumenti per apprendere una nuova vita.

A volte ho constatato che le persone non sono pronte per questo tipo di cambiamento e questo può essere davvero un problema, perché il rischio è quello di non uscirne più.

Quindi sii pronto a metterti in discussione, sii curioso e abbi la voglia di andare oltre.

Cosa vuoi vedere?

Devi sapere che ciò che sei disposto a vedere nella tua vita lo decidi tu e crea la tua realtà.

Alle volte mettere in discussione la sigaretta significa mettere in discussione un sistema psicologico di sostegno collaudato da anni.

Così arriviamo alla seconda fase del percorso, ossia l’apprendimento. Apprendere un nuovo rapporto con se stessi.

Questo apprendimento ci porta sulla fantastica strada nella nostra crescita personale. Non c’è investimento migliore che investire sulla propria crescita come persone E’ un investimento che nessuno ci può togliere. Diventiamo persone nuove e più capaci.

Il grande nemico

Attenzione, però, che c’è un grande nemico dietro di te: il momento giusto. Spesso aspettare il momento giusto significa aspettare qualcosa che arriverà mai.

Aspettare il momento giusto quasi sempre significa rimanere fermi per anni. E il tempo passa. La tua vita passa un minuto alla volta ed io penso che è sempre un peccato passarla incatenati in una dipendenza. Una dipendenza è un freno che non ci permette di essere davvero noi stessi.

Non fare nulla è il tuo grande nemico. Non fare nulla è peggio che fallire, perché più aspetti e più non ti rimarrà che il rammarico di essere rimasto immobile.

Il vero cambiamento

Scrivilo in grande da qualche parte: salute e risparmio di denaro non ti aiuteranno a smettere. Se fossero dei forti motivi per smettere non rimarrebbe un fumatore sulla faccia della terra. La salute è sicuramente la cosa più importante che abbiamo, ma le tossicodipendenze vanno oltre.

I tossicodipendenti sono come gli altri, solo di più

Basti pensare che ci sono persone che continuano a fumare nonostante abbiano della patologie gravi dovute proprio al fumo.

Ma non è solo questo: per la maggioranza dei fumatori le conseguenze per la salute sono in un futuro che sembra essere lontano, anche se in realtà la vita passa in un lampo…

Non sei pronto per smettere di fumare se pensi che lo devi fare solo per la salute e se non fosse per la salute continueresti a fumare. Mi dispiace ma non smetterai in questo modo. Oppure riuscirai anche a farcela ma poi, quando lo spauracchio delle conseguenze per la salute sarà più lieve, non è detto che riuscirai a mantenere il tuo impegno.

Vuoi davvero smettere di fumare (o di bere)?

Allora devi scegliere di diventare una persona libera dalle catene della dipendenza. Devi scegliere di non fumare più anche se dentro le sigarette ci fossero i vapori dell’acqua termale!

Ok, ho esagerato un po’ ma puoi capire così il senso di ciò che voglio trasmetterti.

Devi cambiare il significato che dai al tuo risultato di non fumare più.

Devi inserire il tuo obiettivo di smettere in un tuo contesto più grande di crescita e miglioramento

Devi trovare quello che cerco di trasmettere agli studenti della mia scuola: il tuo BIG WHY, il tuo grande perché.

Devi andare oltre

Perché smettere di fumare non è solo togliersi una dipendenza, ma spesso significa addentrarti nel tuo vissuto. Significa spezzare questa relazione che hai con la sigaretta e crearne una di nuova con te stesso. Significa ritrovare la tua essenza.

Mentre cammino in questa mia avventura aiutando i fumatori a smettere, sempre di più, in questi anni incontro questo aspetto. Specie se hai fatto vari tentativi non riusciti, specie se hai avuto varie ricadute, anche dopo anni, allora la tua sfida è costruire una nuova relazione con il tuo sé più intimo, per far nascere una persona nuova.

Ma non ti preoccupare, prendila come una sfida emozionante, come un’avventura, a volte dolorosa, ma che ti porta sulla fantastica strada della tua crescita e della tua felicità.

Smettere ti può rendere più felice perché ti dona coraggio, autostima e amore per te.

In questo bel percorso, in quella che anche per me, affrontando le mie tossicodipendenze, è stata davvero un’avventura di vita, c’è un aspetto importante che va considerato e va sempre colto come parte del cambiamento.

Niente dolore, nessuno cambiamento

Non esiste cambiamento senza il superamento delle difficoltà e del dolore. Senza dolore non c’è nemmeno il cambiamento.

Smettere di fumare è già di per sé una grande difficoltà da superare. Dopo che l’avrai fatto, però, sii pronto ad accogliere le difficoltà che incontrerai mentre dovrai imparare a vivere senza sigarette, mentre troverai un nuovo equilibrio nel rapporto con te stesso.

Passato il primo periodo di “assestamento” dopo aver smesso, ogni volta che ti troverai in difficoltà nella tua vita, ogni volta che penserai alla sigarette per risolvere i tuoi problemi, sappi che quei momenti sono un dono prezioso.

Quei momenti che dovrai affrontare sono ciò che ti permetterà di temprare il tuo cambiamento e renderlo definitivo.

Diventa esploratore della tua vita

Qui, spesso, viene la parte più dura, ma anche quella che ti attiverà il circolo dell’autostima (e anche la tua felicità).

Dovrai addentrarti nei tuo vissuti, soprattutto in quegli aspetti in cui la tua ex-amica sigaretta è diventa il tuo sostengo psicologico.

Sai, spesso le persone pensano che gli manchi la sigaretta, anche dopo mesi. Il problema invece non c’entra con la sigaretta ma a che vedere con la tua vita. Sposta il tuo focus dalla sigaretta al tuo vissuto e forse troverai la strada giusta per te.

Naturalmente questo passaggio lo puoi fare se prima è scattato qualcosa dentro di te, se, come ho scritto all’inizio di questo post, hai cambiato la tua percezione della sigaretta.

Se continui a credere che la sigaretta sia un piacere, siamo distanti da questo punto e il rischio è quello di ritrovarti come tanti ex-fumatori infelici, che sono dispiaciuti di non poter più fumare, perché pensano sempre che ci sia un qualche piacere nel fumare.

Piacere che non c’è e non è mai esistito. Fidati…

Spray, cerotti, farmaci e sigarette elettroniche 

Ho attraversato e superato più di una tossicodipendenza.

Mi fa rabbia quando la dipendenza dal fumo viene tratta in modo superficiale con la pubblicità dell’ultimo prodotto miracoloso che ti aiuta a smettere.

Davvero basta uno spray, un integratore o un cerotto per cambiare dentro di te e imparare un nuovo rapporto con se stessi?

Se è così, lo compro pure io!

Non sono d’accordo nemmeno nel trattare questa dipendenza in modo troppo semplicistico pensando che si può uscirne rapidamente e facilmente.

E’ vero che anche tra gli allievi della mia scuola c’è chi facilmente e velocemente ottiene questo risultato. Tuttavia, quasi sempre, sono persone passate attraverso vari tentativi o sono ricadute dopo anni.

Quindi il loro risultato apparentemente facile è stato ottenuto, senza dubbio, grazie anche alle loro esperienze o ai percorso precedenti che hanno fatto.

Intraprendi il tuo cammino di crescita

Si può smettere anche facilmente e velocemente. Ma poi?

Poi bisogna imparare a vivere senza sigarette e farlo possibilmente con gioia, serenità e convinzione.

Poi bisogna mantenere questo bel risultato nel tempo, che quasi sempre è molto più complicato che smettere di fumare.

Per questo serve il cambiamento.

Per questo non puoi smettere di fumare perché devi o perché è qualcosa che non va bene.

Smettere di fumare o uscire da una dipendenza deve diventare il tuo incantesimo di cambiamento e crescita. Deve essere il tuo dono prezioso che conservi con cura.

In tutto questo percorso non c’è fatica, ma gioia. La gioia del tuo miglioramento come persona.

Chi sono

Leonardo Brunetta, ex fumatore ed esperto in tossicodipendenze. Aiuto le persone a smettere di fumare compiendo il proprio cambiamento. A differenza degli altri metodi e formatori, io mi prendo cura di te finché non smetti e questo significa per te una guida che ti accompagna fuori dalla dipendenza dal fumo così che tu possa vivere una vita migliore ritrovando salute, amore, coraggio e il benessere che avevi dimenticato.

Potrebbero interessarti anche...