Astinenza da nicotina: come fare per superarla

astinenza da nicotina

E’ possibile superare l’astinenza da nicotina senza soffrire? Secondo me si e in questo post ti spiegherò come fare e qual’è, secondo me, l’atteggiamento mentale da tenere.

Ciò che normalmente si pensa è di dovere affrontare un periodo indefinito di sofferenze dovute all’astinenza. Questa paura è certamente alimentata da storie di ex-fumatori per i quali smettere di fumare è stata una specie di tortura. Oppure è capitato anche a te di smettere per qualche tempo e soffrire molto per i sintomi dell’astinenza.

Naturalmente non deve essere così. Anzi, credo che si possa affrontare l’astinenza da nicotina in modo davvero semplice.

Inoltre esistono storie di ex fumatori, me compreso, per cui i sintomi d’astinenza da nicotina sono stati qualcosa di davvero semplice da affrontare. Molto dipende dal tuo atteggiamento mentale.

Molto dipende da quali sono le tue convinzioni sul fumo. Se stai già pensando che dovrai fare un grande sacrificio, certamente questo sarà una componente determinante nell’amplificare ciò che proverai.

Scarica Gratuitamente la guida: 7 errori da non fare quando vuoi smettere di fumare

Astinenza da nicotina: i primi giorni 

Ma quanti giorni dura l’astinenza da nicotina?

Dipende di cosa parliamo. Se parliamo dei sintomi fisici d’astinenza è davvero molto soggettivo e possono durare dai 3 a 7 giorni. La nicotina lascia il nostro organismo in tre settimane ma in realtà i sintomi fisici d’astinenza si possono sentire per una settimana al massimo. Ti posso assicurare che non dovrai aspettare tre settimane perché questi sintomi spariscano.

In alcuni casi i sintomi sono così lievi da essere quasi impercettibili. Nella mia esperienza personale e in quella di altri ex-fumatori che hanno partecipato ai miei corsi i sintomi sono stati superati in modo agevole.

I sintomi tipici di astinenza da nicotina sono sensazioni: ansia, irrequietezza, un senso di vuoto o di disagio, nervosismo e una specie di fame. La fame di nicotina. Questi “sintomi” possono essere diversi da persona a persona ma in linea generale sono delle sensazioni e non dei reali dolori fisici.

Forse ti sentirai semplicemente disorientato. Forse ti sembrerà strana la vita senza sigarette, ma questo è del tutto normale dopo anni passati a fumare.

sintomi astinenza da nicotina

foto da google immagini

La causa dell’astinenza e come affrontarla 

 

Quelli che spesso i fumatori descrivono come dolori fisici dovuti all’astinenza da nicotina non sono fisici, ma sono generati dall’angoscia di aver perduto qualcosa di importante, una compagna di vita. Questo pensiero, questa convinzione viene somatizzata a livello fisico, creando e alimentando dolori fisici.

Tuttavia qualsiasi sintomo fisico avrai non sarà nulla che non puoi superare se lo vuoi. Non ti preoccupare, non dovrai chiamare un’ambulanza… e non dovrai prendere degli antidolorifici.

La cosa fondamentale nei primi giorni è il tuo atteggiamento mentale: non rimanere nell’attesa di “stare meglio”, ma vivi la tua vita consapevole di esserti appena liberato da una tossicodipendenza. Accetta e accogli i sintomi e la voglia di una sigaretta come il passaggio necessario verso la tua nuova vita libero dal fumo.

Puoi pensare a queste sensazioni come i segnali di ripresa del tuo organismo. Invece di sentirti derubato di qualcosa puoi sentirti determinato.

Oppure puoi pensare a questi giorni come a una conseguenza di un’operazione, come ad esempio l’estrazione di un dente che ti fa male. E’ normale che per qualche giorno la gengiva ti faccia ancora male, ma è un piccolo dolore sopportabile e sai già che passerà.

La stessa cosa con il fumo. Sei appena guarito da una “malattia”, quella della dipendenza dal fumo. E’ normale che per qualche giorno (forse)“soffrirai”, ma non sarà nulla di così insopportabile. Non c’è bisogno di essere triste. Anzi sei già felice perché quella malattia non ce l’hai più e nel giro di qualche giorno sai già che starai meglio.

Peraltro i sintomi dei primi giorni sono qualcosa che hai già modo di gestire e superare quando ancora sei un fumatore. Se ci pensi, quante volte passi delle ore senza fumare, per esempio durante la notte, quando dormi. Certamente non ti alzerai nel cuore della notte, svegliato da insopportabili sintomi d’astinenza per fumare una sigaretta.

Oppure quando devi affrontare un lungo viaggio in aereo o in treno. Di sicuro quando scenderai ti prenderai la “soddisfazione” di fumare la tua sigaretta a pieni polmoni, tuttavia, in qualche modo sei riuscito a superare quelle ore senza aggredire il controllore in preda ai sintomi d’astinenza da nicotina.

Cosa succede dopo l’astinenza 

Dopo qualche giorno i sintomi fisici d’astinenza spariscono. In tre settimane la nicotina lascia definitivamente l’organismo. Dopo questo periodo sei completamente pulito dalla nicotina.

Purtroppo per molti però, può succedere di soffrire ancora. I sintomi sono i più disparati. C’è chi soffre di insonnia, stitichezza, un persistente senso di vuoto, stress, nervosismo, voglia di fumare. E poi una serie di sintomi che possono variare da persona a persona. Quanto dura questo periodo? Nessuno in realtà lo sa, dipende solo da te.

La bella notizia, però, è che tutto ciò che forse proverai o che stai provando non sono sintomi d’astinenza da nicotina. Questa è la verità. Sgombra la mente da questo falso pensiero. Tutto ciò che puoi provare nel periodo successivo è semplicemente causato dall’infelicità dovuta al desiderio mentale di fumare. 

Due errori da non fare:

1) Vivere nell’attesa che un giorno ti sveglierai senza più avere voglia di fumare. Ti posso assicurare che prima o poi succederà, ma se vivi i tuoi giorni con questa speranza l’attesa diventerà qualcosa di “snervante”. Potresti consumare la tue energie dietro a questo pensiero e correrai più facilmente il rischio di riaccenderti una sigaretta.

Puoi scegliere se vivere con questa attesa e di aspettare quel momento oppure puoi decidere di viverlo fin da subito con la consapevolezza che tu in in realtà non hai più bisogno di fumare. Questo è il punto cruciale. Se già un non fumatore e sei già libero dal fumo. Hai vinto la tua battaglia, sii felice e festeggia la tua vittoria.

Se pensi alla sigaretta non ha importanza, non tormentarti cercando di non pensarci, è normale che questo accada. D’altra parte sei stato un fumatore.

2) Dare la colpa a tutto ciò che di spiacevole ti capita al fatto che hai smesso di fumare. Ricorda che momenti di stress e brutte giornate capitano a tutti, anche a chi non ha mai fumato. Se il tuo problema è l’insonnia, concentrati nel risolvere quel problema. Se il tuo problema è il senso di vuoto dedicati a qualche attività che ti piace, qualcosa che ti “riempie”.

Per ogni problema che dovessi avere isola il problema dal fatto che hai smesso di fumare e focalizzati sulla soluzione. Ciò ti aiuterà tantissimo nel lasciare alle tue spalle la tua vita da fumatore. E’ semplicemente il passato. Qualsiasi problema hai non ha nulla a che vedere con il fatto che hai smesso di fumare.

astinenza da nicotina quanto duraConclusione

L‘unico motivo per cui si fuma è per far passare i sintomi d’astinenza da nicotina. L’unico reale piacere (se così si può chiamare) che hai, è questo. Ma, ti ho spiegato, come questi sintomi siano qualcosa che si può superare agevolmente e soprattutto non durano più di qualche giorno.

Tutto il “resto” del piacere sta dentro la tua testa, dentro le tue credenze sul fatto che la sigaretta ti procuri dei benefici. Per questo è necessario smontare le convinzioni che hai sul “piacere” della sigaretta.

In pratica la cosa che dovrai fare sarà rinunciare al pensiero che la sigaretta ti procuri un reale beneficio. E tra l’altro, questa, è la pura e semplice verità.

Se riesci in questo, è quasi sicuro che non dovrai soffrire di nulla nelle settimane o nei mesi successivi. Sarai fin da subito felice di essere libero dal fumo. Qualsiasi problema che ti potrà capitare lo affronterai con la forza e la sicurezza di chi non ha più bisogno di fumare.

Inoltre agisci subito in modo profondo sulla tua motivazione. Questo è altrettanto importante e in questo mio post ne parlo dettagliatamente. Ciò ti servirà per mantenere dritta la tua rotta verso la libertà e non voltarti più indietro.

 

Chi Sono

Sono Leonardo Brunetta, ex fumatore ed esperto in dipendenze. Aiuto le persone a smettere di fumare in modo efficace e piacevole, così che possano vivere una vita migliore, più salutare e longeva, godendosi di più i momenti piacevoli e diminuendo lo stress.

 

 

 

Potrebbero interessarti anche...

Cosa ne pensi?